EN
IT

Agenda

GIUGNO 2019

Erbamat, l'uva antica che guarda al futuro

Nel monocru biologico di Ronco Calino, più precisamente nel vigneto Palazzo, trovano posto dieci filari di Erbamat

Si tratta di un'antica varietà autoctona a bacca bianca, in collezione all'Istituto Agrario Pastori di Brescia, che alcuni anni fa esperti agronomi hanno ritenuto idonea a essere reimpiantata sul territorio in via sperimentale. Visti gli interessanti risultati, nel 2017 è stata inserita nel Disciplinare Franciacorta

Cosa differenzia questa cultivar? L'Erbamat possiede un quadro acidico molto stabile, adatto alla produzione dei Franciacorta. Inoltre, è una varietà tardiva, che grazie al "ciclo lungo" può dare vini complessi e aromatici, tamponando intanto gli effetti del riscaldamento globale.

Ronco Calino ha aderito al progetto di recupero dell'Erbamat perché quest'uva promette di conferire ai Franciacorta freschezza, eleganza e serbevolezza nel tempo, caratteristiche che da sempre differenziano la gamma aziendale.

In questo video, Pierluigi Donna, agronomo consulente di Ronco Calino, spiega le peculiarità dell'Erbamat.

« TORNA A Agenda