EN
IT

Agenda

APRILE 2020

Cambio d'abito e d'annata per il Brut Nature

Franciacorta Brut Nature è pronto per tornare a riempire i nostri calici.

Il vino è figlio dell'annata 2015, tra le meno piovose degli ultimi anni e con temperature medie piuttosto elevate che hanno richiesto una raccolta breve e tempestiva nella prima decade di agosto. La vendemmia "precoce" ci ha assicurato uve integre e giusto corredo acidico, preludio di un Franciacorta longevo. La quasi assenza di precipitazioni durante l’intero ciclo vegetativo, e il conseguente alleggerimento del peso dei grappoli, hanno provocato una flessione delle rese in cantina del 5-10% rispetto alle attese, ma conservato la qualità delle uve.


Brut Nature è il Franciacorta sartoriale di Ronco Calino e si fa portavoce della perfezione spontanea della natura.

È puro come l’uva da cui proviene: lo Chardonnay (70%) si fonde con il Pinot Nero (30%) in un insieme teso e nitido, confezionato “su misura” per non subire ritocchi, vista la rinuncia allo sciroppo di dosaggio.

Creato in soli 3.810 esemplari formato standard e 128 magnum, lo dedichiamo ai palati più audaci che amano l'eleganza estrema senza aggiunte.

Il Franciacorta Brut Nature è espressione, tra le altre in assemblaggio, della nostra vigna più storica, vigna Pozzo, dotata di una singolare vena calcarea, nasce da solo mosto fiore e riposa sui lieviti per almeno 40 mesi.

Il bouquet regala note di frutta gialla appena matura, di biancospino e di miele d’agrumi. Il sorso è vivace, ma di ottima consistenza e pastosità, e chiude con un bel finale asciutto e sapido, quasi salino.

La sua personalità decisa vuole abbinamenti con piatti di mare: paste con sughi di pesce, pane con burro e alici di Cetara, fritture leggere, branzino al sale guarnito con olio extravergine d'oliva del Sebino.

« TORNA A Agenda