EN
IT

I luoghi

Bellezza ed efficacia

Paolo Radici ha scelto per la sua cantina un’architettura lineare. L’edificio in mattoncini, dai colori tenui, pare quasi scomparire tra i vigneti.
La grande sala dedicata all'ospitalità, affacciata sulla vigna, precede un angolo più intimo riservato alle degustazioni. Accanto al wine shop, una scala in pietra conduce alla cantina interrata.
Spazi ampi e sapore contemporaneo caratterizzano le sale ipogee. Un’area all’aperto, facilmente raggiungibile dai trattori, accoglie una pressa pneumatica da 50 quintali e un’altra da 24 quintali, che permettono diverse possibilità di frazionamento. Poco distante, la cella frigorifera ospita le uve prima della spremitura. 
Un’area adiacente accoglie trenta vasche di vinificazione e affinamento in acciaio inox. Accanto, la sala dedicata ai legni con quarantasei barrique in rovere per le basi Franciacorta e ventiquattro per i vini rossi fermi, tutte con età e tostature differenti. Di fronte trovano spazio l'area con la linea di abbigliaggio e il magazzino. 
L’ultima grande sala ospita le bottiglie in affinamento: i vetri sono accatastati su speciali falde che, favorendo la circolazione dell’aria, assicurano uno sviluppo uniforme del perlage del Franciacorta. 

« TORNA A Cantina